Albero dell’Uva Passa

Albero dell'Uva Passa - Hovenia Dulcis

Frutto uva passa
Hovenia dulcis - pianta

Appartenente alla stessa famiglia del più famoso Giuggiolo, le Rhamnaceae, questa specie poco conosciuta in  Italia, ma molto comune nel Centro-Nord Europa, è originaria delle zone montagnose dall’Himalaya al Giappone sino in Corea, dove ha avuto la maggiore diffusione.
L’Hovenia Dulcis (albero dell’uva passa) è un albero che può raggiungere 10/12 metri di altezza che, per uno sviluppo perfetto, ha bisogno di un impianto in posizione soleggiata e isolata e con notevole spazio attorno. Le foglie verde scuro, lucide, caduche, con le venature leggermente marcate, col caldo dell’estate assumono tonalità violacee; generalmente ha un solo tronco che con gli anni diventa molto rugoso e caratteristico da cui partono i rami che si sviluppano fino a realizzare una bella forma globosa che richiama quello del faggio.
Molto resistente ai forti freddi e ai venti, gli inverni miti possono indurre al risveglio vegetativo, con la conseguente morte della vegetazione in caso di ritorno del freddo.

TERRENO

L’albero dell’Uva Passa non ha particolari esigenze, preferisce terreni subacidi, sciolti, freschi e profondi, ma senza ristagni di acqua. Sono queste caratteristiche gradite a quasi tutte le piante.

Fiore albero uva passa
Frutto albero uva passa

FIORI E FRUTTI

Dopo la comparsa delle foglie, tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate, la pianta si ricopre di numerosi fiori bianchi che nascono agli apici dei rami, sono piccoli, ma numerosi e riuniti a grappolo conferiscono alla pianta un pregevole aspetto estetico. Considerando il periodo di fioritura molto tardivo e l’elevato contenuto di nettare dei fiori che attrae moltissime api, l’Hovenia Dulcis è una pianta molto ricercata e apprezzata dagli apicoltori.
I fiori nascono da piccioli penduli che si dividono in maniera quasi esponenziale: da un picciolo ne partono altri due che a loro volta ne formano altri due fino a creare un disordinato intreccio. Sono proprio questi piccioli, che con i giorni s’ingrossano, la parte edule dell’Hovenia Dulcis che per consistenza, sapore e persino colore, richiamano l’uva sultanina essiccata, appunto l’uva passa.
I veri frutti sono delle piccole sfere, non commestibili, che crescono in cima alle varie diramazioni dei piccioli e maturano normalmente ad agosto; a completa maturazione il contorto picciolo si stacca dal ramo e precipita a terra quindi è possibile la facile raccolta, altrimenti difficile in caso di pianta con rami alti.

UTILIZZO E CONTENUTI SALUTISTICI

Utilizzati quasi esclusivamente freschi e in macedonie oppure anche disidratati, come avviene per la vera uva passa.
La medicina tradizionale cinese attribuiva anche a questi particolari “frutti” proprietà benefiche confermate oggi dalle moderne tecnologie: sono antipiretici, per cui consigliabili ai bambini per il dolce sapore, prevengono  e calmano  gli spasmi muscolari e vascolari, hanno effetto lassativo. Con la presenza di un terzo di zuccheri suddivisi in glucosio, fruttosio e saccarosio e quasi il 20% di proteine, questi “frutti” sono particolarmente energetici.

POTATURA E CURE COLTURALI

E’ un albero che non richiede  interventi e cure, a parte quelle per garantire un buon attecchimento comuni a tutte le specie.