Produzione Piccoli Frutti

Piccoli Frutti

Considerati da sempre frutti minori utili solo per creme o decorazioni, è da poco che i piccoli frutti occupano il giusto spazio nel panorama alimentare non solo italiano.
Prodotti da piante che richiedono pochissime esigenze, anche se coltivate in maniera intensiva, mirtilli, more, ribes, uva spina sono oggi considerati quasi indispensabili nell’alimentazione quotidiana.
Studi sempre più approfonditi, eseguiti da ricercatori di università di tutto il mondo, stanno scoprendo sostanze in essi contenuti che li rendono unici come valore nutrizionale, indispensabili per il fisico e la mente, e, senza volerli considerare come la ricetta per tutti i mali, si consigliano come alimento quotidiano fondamentale per un migliore stato fisico.
Antociani e sostanze fenoliche, importanti antiossidanti indispensabili contro la formazione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare del nostro corpo, sono presenti in quantità molto superiore che in altri alimenti sinora conosciuti.
Anche Sali minerali, molte vitamine, tantissimo acido ascorbico, la comune vitamina C, oltre ad altre tante sostanze si trovano in quantità tali che, per unità di misura, non sono riscontrabili altrove.
Mirtilli, ribes, lamponi, more, sono considerati come frutti dei nostri boschi che la natura ci regala senza chiedere nulla in cambio.
Le pregevoli doti gustative, la rusticità e semplicità di coltivazione, oltre alle citate proprietà benefiche, hanno indotto botanici e ibridatori a selezionare nuove varietà che dessero piante più resistenti e facilmente coltivabili con frutti migliori e più grandi.
Di modeste esigenze, facilmente adattabili a tutti i climi e terreni, con una notevole produzione anche da piante piccole e giovani, è facile trovare la giusta posizione per i piccoli frutti nel nostro giardino e terrazzo. Con le diverse specie e varietà, possiamo coglierli dalla primavera all’autunno inoltrato avendo a disposizione un alimento sano e genuino che oltre a deliziarci con il loro indiscusso squisito sapore, ci mantengono sani e belli.
Se possediamo un piccolo appezzamento di terreno incolto, scomodo, magari con un substrato non molto bello e non sappiamo come utilizzarlo, basta poco impegno fisico e finanziario per farsi una coltivazione di piccoli frutti unendo un piacevole e sano passatempo alla possibilità di avere un importante farmalimento prodotto in casa.
E’ così che i nostri semplici frutti di bosco, o, come sono comunemente chiamati ora, piccoli frutti, stanno occupando l’importante e legittimo ruolo che meritano nella nostra alimentazione e una sempre più crescente opportunità per un’ attività redditizia.
I vivai Prandini attratti dalla produzione delle piante di frutti di bosco, con costante impegno e ricerca, possono offrire specie e varietà di sicuro interesse, capaci a soddisfare l’appassionato principiante come il più esperto professionista.