10% di sconto sul tuo primo acquisto. Registrati!

Passiflora Edulis (Maracuja – Frutto della Passione)

La Passiflora edulis Sims è una pianta della famiglia delle Passifloracee, originaria del Sudamerica. In Italia è conosciuta come FRUTTO DELLA PASSIONE o, in alternativa, MARACUJA.

L’appellativo “frutto della passione” non è riferito ad eventuali proprietà afrodisiache bensì, si chiama così in quanto alcuni elementi che compongono il fiore ricordano la corona di spine e i chiodi della crocifissione, simboli legati alla Passione di Cristo.  Trattandosi di una pianta originariamente tropicale, abituata a vivere in condizioni di estremo calore e alta umidità, la sua selezione per l’ambiente domestico deve essere fatta con estrema cura. La passiflora edulis è una pianta rampicante, motivo per il quale, è preferibile coltivarla in vaso sempre accompagnata da un sostegno, sia esso di legno o una rete appositamente installata su tutto il profilo del vaso.

TERRENO

La passiflora è una pianta tropicale e ama il caldo. Per questo si è adattata bene alle temperature del nostro Centro-Sud.
Per mettere a dimora la passiflora edulis in piena terra, bisogna assicurarsi che il terreno sia ben drenato, per evitare il ristagno, e deve essere ricco di sostanze organiche e molto soffice.  La passiflora edulis può essere coltivata in vaso, a condizione che si utilizzino vasi in terracotta per assicurare una buona climatizzazione termica. Poiché si tratta di piante rampicanti è necessario predisporre delle strutture di sostegno, tralicci, alberi, o muri, per permettere alla pianta di allungarsi in altezza.

FIORI E FRUTTI

La fioritura della Passiflora Edulis, avviene nel periodo estivo, è una pianta molto apprezzata dalle api, per le grandi quantità di nettare contenute nei fiori.

I fiori, sono la parte più bella di questa pianta, hanno forma simmetrica a raggi, sono solitari e il loro ricettacolo è allargato a forma di campana.

I frutti della passiflora sono bacche di forma ovoidale e allungata, ricoperte da un leggero tegumento. Questo, a piena maturazione e a seconda della specie, si colora di viola, blu, giallo o nero. All’interno del frutto è contenuta una polpa gelatinosa che ricopre i piccoli semi. Questi sono di forma appiattita, scuri e duri.
La fruttificazione avviene dopo la fioritura, in genere in autunno.

UTILIZZO E CONTENUTI SALUTISTICI

Le proprietà nutrizionali del frutto della passione o maracujá sono molto interessanti, proprio per questa ragione, la passiflora ha diversi usi in fitoterapia. Si va dal trattamento degli stati d’ansia fino all’insonnia. Più di rado si usa per alleviare disturbi di tipo gastrointestinali di origine psicosomatica. Di frequente, in erboristeria viene mescolata ad altre piante con lo stesso tipo di proprietà ad azione sedativa, come ad esempio la valeriana. La passiflora viene venduta in diverse forme, ad esempio compresse, tintura madre, tisane e infusi. Il frutto fresco, particolarmente digeribile, è destinato, oltre al consumo diretto, alla preparazione di marmellate, salse e dessert ( spesso anche a scopo ornamentale) liquori e altre bevande alcoliche . Alcuni sottoprodotti della lavorazione industriale, come le bucce e la porzione legnosa dei semi, sono invece impiegati, rispettivamente, per l’alimentazione animale e l’estrazione di olio.

POTATURA E CURE CULTURALI

La passiflora edulis ha necessità di una buona concimazione, da effettuare lungo tutto il periodo vegetativo, quindi da marzo ad ottobre, necessita di regolari e abbondanti annaffiature. L’irrigazione va effettuata per tutto il periodo vegetativo dalla primavera all’inizio dell’inverno. In inverno è necessario sospendere le innaffiature per evitare che l’acqua gelandosi rovini le radici. Molta attenzione bisogna prestare alla qualità dell’acqua, soprattutto per le piante in vaso, è meglio se si annaffia con acqua piovana.

  • Carrello

    0
    image/svg+xml

    No products in the cart.

    Continue Shopping